venerdì 29 gennaio 2016

[Review] Precision Eyeliner Kiko

Uno dei prodotti che non può mancare nella trousse di una donna, oltre a mascara e a matita nera, a mio avviso, è l'eyeliner nero. E' un passe-partout, sufficiente a rendere elegante e magnetico uno sguardo. 

Sono sempre stata attratta da questo prodotto, tanto che da ragazzina, quando ho iniziato a truccarmi, vedevo le foto delle modelle con questa linea super scura e satura sull'occhio, e mi chiedevo com'era possibile ottenere una cosa del genere con una semplice matita nera, come facevo io. Che ignorante!

Dopo aver scoperto dell'esistenza dell'eye-liner, quindi, ho iniziato a comprarlo anch'io, utilizzandolo sempre per i miei banalissimi e bruttissimi makeup. Facevo una linea sulla palpebra superiore, senza neanche la codina, e via. Quando invece mi sono approcciata al makeup in maniera un po' più seria, mi sono sbizzarrita, acquistando eyeliner di tutti i colori e di tutte le tipologie, gel, liquidi, a penna, e mi andavano bene tutti. 

Ma i gusti, si sa, con il tempo cambiano e, forse perché sto crescendo, ultimamente preferisco solo il nero. Per quanto riguarda la tipologia, invece, sto preferendo eyeliner in penna o liquidi, con il pennellino in feltro. Questo perché sono proprio impedita, e usare un prodotto in gel da applicare con un pennellino piccolo o angolato mi risulta veramente difficile; inoltre la mia palpebra cadente e differente da un occhio all'altro complica ulteriormente la situazione, tanto che non ho ancora capito bene quale tipo di codina fa al caso mio.

Tutto questo per introdurvi la recensione di un prodotto che sto testando da un mesetto, e che ritroverete negli Sfruttati di Gennaio. Si tratta del Precision Eyeliner di Kiko.






La casa madre si espone parlando di questo prodotto in sole due righe:


Eyeliner fluido con applicatore in feltro.
A lunga tenuta. No transfer. Disponibile in nero.
Non posso che concordare con Kiko. Il prodotto si presenta in una confezione conica nera con scritte bianche, il pennellino è di feltro, lungo e sottile e con l'uso non si deforma. Al suo interno vi troviamo il liquido nero, per un totale di 2,5 ml di prodotto, per un PAO di 9 mesi. Si può reperire nei negozi fisici oppure nello store online al prezzo di 6,90€. Attualmente il prodotto è in offerta a 3,40€.




Come dicevo poco fa, il pennellino è piccolo, appuntito e preciso, e permette di creare sottili e definite linee. Il prodotto è nero intenso, opaco, si asciuga in fretta una volta steso e non si stampa sulla palpebra. Non si sgretola durante la giornata, ma rimane bello intenso fino al momento dello struccaggio: anche qui si comporta egregiamente, si rimuove infatti senza problemi anche con una semplice salvietta struccante. L'unica nota negativa è che non è waterproof, tanto che si scioglie se lacrimate.



Nelle foto seguenti vi mostro di quanto facile sia applicarlo, pure per le ciompe come me! -apprezzate l'occhio completamente struccato-





PRO:

  • di facile reperibilità
  • economico
  • preciso
  • nero intenso
  • resistente nell'arco della giornata
  • si rimuove facilmente 

CONTRO:

  • non è waterproof

In conclusione, non posso che promuovere questo eyeliner, sebbene per il mio occhio lacrimoso serva un prodotto molto più resistente, tanto che non so sinceramente se lo ricomprerei. In ogni caso è veramente un buon eyeliner e di facile utilizzo!

Fatemi sapere nei commenti se anche voi avete provato questo eyeliner o se ne avete qualcuno di migliore da consigliarmi! Un bacio a tutte

Angela



20 commenti:

  1. Non sei ciompa a mettere l'eyeliner! Sei molto molto più brava di me! Anche io mi sto scoprendo amante degli eyeliner con la punta in feltro, per me sono i più semplici da applicare. Simile al tuo Kiko jo riesumato due colorazione con lo stesso packaging di eoni fa ma che funzionano ancora alla grande! Di Kiko ho quello in gel che è molto valido mentre mi sono trovata male con quello a penna (che si stampava sulla palpebra). In penna ti consiglio l'extra longlasting di Essence, una piacevolissima scoperta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di Essence mi ispira molto infatti! Insieme al Liquid Ink! Grazie per la dritta ;)

      Elimina
  2. Non sei l'unica! Anch'io con l'eyeliner sono un filo imbranata, ma a furia di provare prima o poi si impara! Baci!

    RispondiElimina
  3. Io con gli eyeliner con la punta in feltro proprio non riesco a trovarmi...hanno sempre un tratto "ruvido",sopratutto se sotto c'è dell'ombretto.Personalmente mi trovo benissimo con quelli automatici col pennellino,tipo i 24/7 di Urban Decay,che sono anche waterproof,coi quali riesco a fare le code lunghe come piacciono a me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco come tutto sia molto soggettivo.. quelli con il pennellino non mi fanno impazzire perché questo si piega, mentre la punta in feltro resta più rigida! Non so se mi sono spiegata :)

      Elimina
    2. Il segreto è non schiacciarlo tanto,appoggiare la mano con leggerezza.Io con la punta di feltro che è dura non riesco a lavorarlo bene,mi fa tipo "attrito",ed in più quando vado ad allungare le code,difficilmente viene una bella riga continua,omogenea.
      Ma poi è anche molto questione di abitudine ;)
      Con gli eyeliner in gel mi son trovata meravigliosamente con quello della Essence,che purtroppo non fanno più :(

      Elimina
    3. Anch'io avevo provato quello della Essence, in versione marrone, ma ero alle prime armi.
      Proverò a calcare meno la mano allora :) sta di fatto però che devo ancora capire quale codina sta meglio con il mio taglio dell'occhio e soprattutto con la palpebra cadente: se è troppo in su mi taglia la palpebra e comunque non segue la forma dell'occhio, forse dovrei farla più dritta che all'insù, ma in quel caso un occhio mi viene sempre diverso dall'altro! :(

      Elimina
  4. Io preferisco gli eyeliner in gel perché con gli altri sono imbranatissima! :P Comunque hai ragione, una linea nera basta a rendere lo sguardo elegantissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho una strana convinzione che chi utilizza gli eyeliner in gel sia bravissima! Quindi ti invidio tantissimo! :)

      Elimina
  5. Lo ho anche io e sono perfettamente d'accordo con te! Lo uso soprattutto quando ho voglia di una riga molto intensa (quelli in crema mi sembrano sempre meno neri) ma che non deve reggere necessariamente una giornata intera :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno non si sgretola quando va via, e quando lo stendi non si porta via il colore. Tutto sommato non è un cattivo prodotto, dai :)

      Elimina
  6. piacere sono nuova, mi unisco alle tue lettrici, se ti va passa da me http://torella88.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuta sul blog e grazie per l'iscrizione :)

      Elimina
  7. Generalmente ho difficoltà con questo tipo di eyeliner, sono quelli che ho usato di meno nel corso degli anni, ricordo però di aver provato questo di Kiko da un'amica ed effettivamente l'applicazione non era poi così difficile. Mi fa piacere leggere che abbia anche una buona durata, quando finirò quello in gel che sto usando adesso lo proverò! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo non ho una buona manualità, per cui con gli eyeliner in gel faccio disastri! Questo si stende bene e poi l'applicatore non si porta via il colore se si fanno più passate (come succede con altri eyeliner del genere).

      Elimina
  8. Io sto amando il liquid ink di essence! Con quel pennellino precisissimo è quasi impossibile sbagliare!

    RispondiElimina
  9. Non l'ho mai provato ma mi trovo bene di solito con gli eye liner con il pennino in feltro! Basta non schiacciare troppo per lasciare la riga fine!!!Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora provalo perché non è affatto male :)

      Elimina